Home Editoriale

Editoriale

C.mare di Stabia, uomo si sente male in strada tra l’indifferenza dei passanti

L'indifferenza non è un'opinione ragionevole, ma una malattia morale. Così scriveva Bernardino Variasco, filosofo italiano nel 1900. Un richiamo alla memoria, quando camminando per le strade cittadine, assistiamo a episodi di menefreghismo, insensibilità verso persone in evidente stato di difficoltà. E' successo ieri pomeriggio...

Sarno, il giovedì e il mercato che non c’è. Scenario di una cruda realtà

Il Giovedì a Sarno da decenni si svolge la fiera settimanale. Un tempo grande mercato al centro del paese poi trasferito in via San Valentino, all'interno dell'area ortofrutticola. Da sempre nucleo commerciale per i cittadini sarnesi oggi morente. Camminando tra le bancarelle, per chi...

C. mare: blitz contro la sosta selvaggia. L’assessore sceriffo guida le operazioni con i vigili urbani

Castellammare di Stabia è un feudo dei parcheggiatori abusivi: Piazza Unità d'Italia, Corso Giuseppe Garibaldi, Pozzano, via Caio Duilio meglio conosciuta  con il nome Acqua della Madonna. Una zona nota in città e in tutto l'hinterland per la presenza degli chalet, delle fontane che...

C.mare di Stabia: il ripetitore sul Miramare preoccupa i cittadini. Ma quanto guadagna chi decide di installare un’antenna telefonica?

Le polemiche non si placano tra i cittadini contro l'istallazione di un'antenna per la telefonia Telecom al C.so Giuseppe Garibaldi sul tetto dell'hotel "Miramare Stabia". Il dissentire nasce in primis per la preoccupazione sui rischi cagionati alla salute e poi per la mancanza di...

“Maximall Pompei”: io sorgo tu muori. Sarà il più grande centro commerciale del Sud Italia. Ma era proprio necessario costruirlo?

"Mors tua vita mea" - "Morte tua, vita mia". Al di là del tono drammatico del senso letterale, la locuzione di origine medioevale si usa quando all'interno di una competizione o nel tentativo di raggiungere un traguardo ci può essere un solo vincitore: il...

La pastiera di grano napoletana: storia di un dolce e del tempo che passa veloce

Gli egizi sono stati il primo popolo a dividere la giornata in 24 ore e l’ora in 60 minuti. Storia di tempi remoti ma se rapportata ai moderni forse le unità di misura sarebbero dagli stessi cambiate. Il tempo scorre inesorabile, in maniera frenetica, tutto...

Sarno: merce made in China sequestrata. Ma i lavoratori?

Denunciato a piede libero per detenzione ai fini di vendita di prodotti contraffatti, ricettazione e tentata frode in commercio dovrà sedersi sul banco degli imputati e difendersi dalle accuse mosse a suo carico Z.J., 48enne, gestore di un negozio di articoli casalinghi e vari...

C.mare di Stabia, caso pedofilia: sui social la rete si divide

Lo smartphone era diventato lo scrignio segreto degli abusi : conversazioni spinte, tra la vittima e il carnefice, un video hot dove la stessa era oggetto del voyeurismo dell'uomo, fino alla materializzazione del mostro: baci, abbracci, palpeggiamenti. Una vicenda dai contorni squallidi scoperta dai...