violenza-sessuale-

Sorrento, donna drogata e violentata da un ristoratore

Il gip del Tribunale di Torre Annunziata ha emesso due ordinanze di custodia cautelare nei confronti di un uomo di 56 anni e di una donna 23enne. Gli indagati sono accusati di violenza sessuale di gruppo e cessione di sostanze stupefacenti. Le manette sono scattate ai polsi di Mario Pepe noto ristoratore di Sorrento e della sua presunta complice Chiara E. La giovane vittima, di questa ennesima triste storia di violenza,  avrebbe denunciato alla Polizia di Stato di essere stata prima stordita con un mix di cocaina e GHB, acido gamma idrossibutirrico, la cosiddetta droga dello stupro, versata nel drink dell’ignara ragazza poi abusata sessualmente dal titolare del locale. Il test del capello eseguito in laboratorio, ha evidenziato tracce di GHB, confermando il racconto fornito dalla donna agli inquirenti. 

Commenti

Commenti