Meta mare in festa, quattro giorni di eventi con le luci puntate sulla città dell’accoglienza

Con Meta mare in festa luci puntate sulla città dell’accoglienza Meta è sempre più la porta che apre la penisola sorrentina. È il senso della quarta edizione di Meta mare in festa. La rassegna, che vive tra spiritualità, tradizioni, arti, musica, cultura, gastronomia e mare, si terrà da martedì 10 a venerdì 13 settembre con un programma ricco di eventi che di fatto puntano ad accreditare Meta come modello di accoglienza dell’intera penisola. Una iniziativa per il “popolo” come spesso ama sottolineare nei suoi interventi il sindaco, Giuseppe Tito. “Continuiamo a lavorare con grandi sforzi – afferma il primo cittadino – con l’obiettivo di consentire alla nostra città di emergere, che da tempo ha abbandonato il ‘ruolo’ di cenerentola della penisola sorrentina. Anzi, attraverso un serio lavoro di riqualificazione siamo pronti a diventare il modello di accoglienza della penisola” La manifestazione, cofinanziata dal Poc Campania 2014/2020, è promossa da Comune di Meta, dal consorzio Terra del mare, dalla pro loco Terra delle sirene e da Musiciens. “Protagonista sarà il litorale metese – afferma l’assessore al Turismo Pasquale Cacace – che come ogni anno sarà invaso da turisti e residenti. Il borgo marinaro, come da antica tradizione, si appresta a celebrare la Madonna del Lauro, protettrice del paese e dei naviganti. Un borgo antico e al contempo moderno: antico di memorie storiche e culturali, con le grandi spiagge testimonianza delle invasioni turche, ma che oggi vivono di nuova luce grazie al restyling voluto dall’amministrazione e che ha dato una nuova ed elegante veste” Tante le iniziative in programma nei quattro giorni di festa presentate da Nino Lauro e Costanza Martina Vitale: live show di Valeria Vitiello, incanto violino con Luca De Gregorio, Antonio Moccia e Carmela Persico, Le Cuntesse, Federa & Cuscini, Luigi Somma ensemble di archi, Angela D’Ammora duet, ‘A Paranza d’o Parent, Corridoio artistico a cura di Salvatore Castellano, Teatro nazionale di burattini dei fratelli Mercurio, trampolieri e artisti di strada itineranti, area giochi gonfiabili per bambini. E ancora Lino D’Angiò il 10 settembre e Tato ventriloquo show, laser show, Massimiliano Cimino e Abaracadabra magic show l’11 settembre. E poi le degustazioni a cura degli chef locali e degli operatori balneari. A guidare la pro loco Luigi Russo, mentre il presidente del consorzio Terra di mare è Antonio Cafiero. Direttore artistico della rassegna Salvatore Piedimonte.