Riceviamo e pubblichiamo da Sarno la foto scattata da un nostro lettore. L’immagine mostra lo stato di degrado e abbandono in cui versa ormai da mesi il fiume Sarno. Il tratto che attraversa il paese per alcuni anni, grazie all’impegno di un volontario, era diventato un luogo d’attrazione: acqua cristallina, anatre, cigni, una piccola oasi naturalistica in pieno centro. Un impegno quotidiano per il paese, il bene comune, interrotto da cavilli politici. Oggi l’alveo è perennemente pieno di rifiuti e immondizia

sopratutto nel tratto che attraversa il parcheggio di via Roma. Il corso d’acqua soffre. Affacciandosi alle ringhiere non si trova quasi spazio per vedere acqua limpida. La cascatella ormai  coperta  dalla vegetazione: sterpaglie, erba si annidano sotto di essa. Topi, zanzare altri insetti proliferano in un habitat deturpato dall’incuria e dalla mancanza d’interventi di pulizia, dove purtroppo, come testimonia la foto, non è raro vedere qualche pesce morto.