Circumvesuviana

Castellammare, litiga con il ragazzo e poi i due picchiano una giovane che aveva cercato di dividerli

Castellammare. Ennesimo episodio di violenza nei pressi di una stazione della Circumvesuviana, questa volta a Castellammare nel cuore della città. Una donna di 31 anni, di ritorno da Napoli, si accorge di una coppia di fidanzati poco più di 18enni stavano litigando pesantemente. La stabiese osserva la scena ma la ragazza prima le dice di farsi gli affari suoi, ma dopo la risposta stizzita della donna si scatena la rabbia della giovane coppia. Calci e pugni, mentre la donna si trovava a terra, immobile, senza potersi difendere. Due passanti bloccano la furia dei due facendoli scappare verso via Cosenza. La 31enne è stata accompagnata al pronto soccorso dell’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, dove le viene

riscontrata una frattura delle ossa nasali. Subito dopo sporge denuncia ai carabinieri che immediatamente avviano le indagini. Ascoltati i dipendenti Eav e acquisite le immagini di una delle telecamere presenti sul posto, i carabinieri della stazione e della compagnia di Castellammare, guidati dal tenente Andrea Riccio e dal maresciallo Salvatore Ostuni, sono già risaliti all’identità dei due giovani aggressori. Si tratta di un ragazzo e una ragazza poco più che diciottenni, residenti al centro antico e già con alcuni precedenti per possesso di droga. Per gli investigatori non è escluso che i due stessero discutendo per questioni legate ai soldi per gli stupefacenti. Nelle prossime ore, per i due scatterà la denuncia a piede libero alla procura di Torre Annunziata per lesioni gravi.

Commenti

Commenti