Si è concluso con il sequestro e la distruzione di circa 5600 piante di cannabis l’operazione condotta ieri dai carabinieri sui Monti Lattari .La maxi piantagione di cannabis é stata scoperta e distrutta in quattro punti del ‘Monte Megano’, sui Monti Lattari, nel comune di Gragnano. All’operazione, durata ben dodici ore, hanno partecipato  i carabinieri della stazione di Gragnano e della stazione carabinieri forestali di Castellammare di Stabia che  hanno localizzato una coltivazione di circa 5.600 piante di cannabis alte in media 4 metri. La piantagione e’ stata anche

individuata con il supporto dei militari del nucleo elicotteri di Pontecagnano. Le piante sono state distrutte sul posto. L’intervento è avvenuto nelle zone di  Vena di Falconara, le Petrelle, Cerreto e Falanga. Il quantitativo di droga sequestrato e distrutto se immesso sul mercato avrebbe portati ai narcos un introito di oltre 15 milioni di euro.fonte Cronache della Campania