Una gita da incubo quella vissuta da uno studente del Liceo “Plinio Seniore”, in gita a Praga. Il giovane, originario di Agerola, è arrivato nella città della Repubblica Ceca,  insieme alla classe e ai docenti per il viaggio d’istruzione. Dopo le visite previste dall’itinerario scolastico, agli studenti sono permesse ore da trascorrere all’insegna della spensieratezza e del divertimento. La meta ambita dal divertimento notturno nella capitale è sicuramente la discoteca” Karlovy Lázně,”. Qui inizia il dramma per il liceale: in pista da ballo approccia una giovane spagnola, tra sguardi e risate i due finiscono per appartarsi in bagno. Dopo poco la ragazza esce dalla toilette urlando, attirando l’attenzione del personale di sicurezza. La vicenda da questo momento assume i contorni del giallo: divisa tra il racconto dello studente contro quello fornito dalla spagnola. La dinamica dei fatti non è del tutto chiara, da quello che è trapelato dalle notizie diffuse dalla polizia ceca, sembrerebbe che la spagnola abbia accusato il 18 enne italiano di violenza sessuale. Gli agenti  avrebbe fermato lo studente, trattenendolo per due giorni, rilasciandolo, molto probabilmente, perchè il fatto, in base agli elementi raccolti, non sussiste.