“Terme di Stabia. La città deve sapere” è l’ennesimo, esasperato messaggio dei dipendenti al Sindaco Nicola Cuomo –

L’esasperazione che, ormai, divora i numerosi dipendenti delle Terme di Stabia, in attesa, da tempo, di risposte concrete da parte dell’amministrazione locale, ha indotto ad un ardito ed esacerbato gesto: muri, pilastri e bacheche della città sono state tappezzate di manifesti il cui testo, a mo’ di messaggio è, ancora una volta, diretto al Primo Cittadino, Nicola Cuomo:

“TERME DI STABIA
La città deve sapere!

Terme di Stabia S.p.a. fallirà il 14 giugno 2014.
Artefice del FALLIMENTO è il sig. Sindaco avv. Nicola Cuomo che, dal giorno del suo insediamento non ha tentato né giuridicamente, né tantomeno politicamente di salvare il patrimonio consegnatogli dai cittadini di Castellammare di Stabia.
Il sig. Sindaco, accompagnato da una masnada di Consiglieri Comunali, da 4 mesi ha intrapreso con loro un lacerante gioco di potere.
4 mesi di ricatti per un posto di assessore!!
Le sorti per le Terme di Stabia e delle 180 famiglie che da esse dipendono, sono state affidate nelle mani di due pseudo consulenti: incapaci, inesperti e politicizzati (uno dei due è stato nominato Presidente del Partito democratico!!!). Ad un mese dal “previsto” FALLIMENTO di Terme di Stabia la Giunta Cuomo ci parla di aiuole rifiorite (quelle di Palazzo Farnese), di mare pulito (tra 20 anni), di spiagge (affare per pochi), di edilizia in via Alcide De Gasperi (???), di scerbature urgenti e di un turismo inesistente. Nel frattempo la città sprofonda!
Perché?
Perché far fallire le Terme di Stabia?
Perché demolire l’unica realtà produttiva che viveva anche di turismo?
Cari cittadini, vi hanno raccontato che le Terme chiudono perché c’erano troppi debiti, troppi dipendenti fannulloni.
NON E’ VERO
Siamo pronti ad un confronto pubblico con il Sig. Sindaco e la sua preziosa Giunta (quando e come Lui vorrà), nel quale vi possiamo dimostrare che vi hanno RACCONTATO un MARE di BUGIE. La Terme di Stabia FALLIRANNO, perché amministratori incapaci e corrotti hanno lucrato, imbrogliato, tramato (proteggendo anche i fannulloni), trattando la nostra azienda come una multinazionale da spolpare.
Abbiamo chiesto al Sig. Sindaco, “avvocato” Cuomo, di affidarsi alla Magistratura Contabile e ove necessario a quella Ordinaria, per indagare sui debiti della sua Municipalizzata.
Perché non lo ha fatto?
CHI PROTEGGE?
Perché il Sig. Sindaco ha permesso che la Strutture di Terme di Stabia subisse negli ultimi 9 mesi furti, atti vandalici e depredamento per un danno di circa 1.500.000 di euro?
Perché ha fornito di un servizio di sorveglianza la struttura solo dal 27/04/2014 quando non c’era più nulla da rubare?
Quale speculazione si nasconde nella barbarie di questo FALLIMENTO annunciato e artatamente preparato?
Noi vi proponiamo un’ipotesi:
“…e se volesse farci un bel Centro Commerciale??”

“…dove il NONNO costruì, il nipote distrusse!”

                                                                                                Le RSA Terme di Stabia

Fonte:www.corsoitalianews.it/manifesti-per-le-strade-terme-di-stabia-la-citta-deve-sapere-15052014/

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Sarno, “Festa dello Sport” allo Stadio “F. Squitieri”: in campo gli alunni dell’Istituto Comprensivo Sarno – Episcopio

I.C. Sarno – Episcopio: si ripete per il secondo anno consecutivo la “Festa dello Sport” allo Stadio “F. Squitieri” Una vera e propria “Festa dello...