Juve Stabia, pari inutile con il Padova

Un film visto e rivisto per la Juve Stabia e i suoi tifosi, è andato ancora una volta in scena al Romeo Menti. Vai in vantaggio, giochi un discreto calcio, sprechi occasioni e alla fine vieni beffato. Braglia conferma gli 11 di Cesena ad eccezion fatta di Suciu che sostituisce Giandonato e Romeo che viene schierato in luogo di un disastroso Ghiringhelli, in avanti Di Carmine, Sowe e Doukara.

Pronti via e Di Carmine spreca una ghiotta occasione da goal con l’attaccante toscano che temporeggia troppo in area di rigore e che alla fine cerca un penalty inesistente, azione che si conclude con un calcio d’angolo a favore delle vespe.

Zampano, il migliore tra i suoi, è inarrestabile sulla destra, e alla mezz’ora serve un assist al bacio per Doukara che di testa fa 1 a 0 con uno stacco imperioso. Gol che galvanizza le vespe, che chiudono in avanti il primo tempo con una buona chance di testa per Lanzaro che Mazzoni però è bravo a bloccare.

Da segnalare l’uscita di Di Carmine per infortunio, e il ritorno in campo di Vitale che lo sostituisce.

Nella ripresa ancora Juve Stabia che fallisce il raddoppio con un generoso Doukara, e con un Zampano che crea sempre grattacapi alla difesa ospite con traversoni interessanti mai sfruttati a dovere.

Alla metà della ripresa si sveglia il Padova, che pareggia a 15′ dalla fine con una punizione magistrale di Pasquato che si insacca nel sette alla sinistra di Benassi.

Come da copione per la Juve Stabia, gli ospiti rischiano di vincere in più occasioni con un’ occasione fallita clamorosamente dal neo entrato Diakite che a porta sguarnita non inquadra il bersaglio.

Finisce l’ennesimo atto di una lenta agonia per le vespe, che a breve vedranno matematicamente aprirsi le porte della Lega Pro per la prossima stagione. Pareggio, che probabilmente condanna anche il Padova terz’ultimo in classifica.

JUVE STABIA (4-3-3)

Benassi; Romeo, Lanzaro, Di Nunzio, Liviero; Zampano, Mezavilla, Suciu; Sowe, Di Carmine; Doukara

A disposizione: Viotti, Ciancio, Vitale, Giandonato, Piccioni, Falco, Di Nardo, Montini, Parigini

Allenatore: Piero Braglia

Padova (4-3-3)

Mazzoni; Ceccarelli, Kelic, Benedetti, Vinicius; Musacci, Moretti, La Camera; Improta, Vantaggiato, Rocchi

A disposizione: Nocchi, Santacroce, Iori, Pasquato, Carini, Diakite, Almici, Bonaiuto, Pasa

Allenatore: Michele Serena

 

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Gragnano, tutto pronto per il primo micronido comunale “Infanzia Serena”: inaugurazione il 14 maggio

Gragnano, tutto pronto per il primo micronido comunale “Infanzia Serena”: inaugurazione il 14 maggioIl sindaco Nello D’Auria: “Presto anche un’altra struttura finanziata con i...