Triste risveglio per Castellammare di Stabia: la città piange il primo morto per coronavirus. Il nemico invisibile ha ucciso Bartolomeo Apostolo. Il 79enne era stato trovato positivo al virus e ricoverato al Covid-hospital di Boscotrecase. Un contagio fatale contro il quale sta lottando anche il figlio dell’ennesima vittima della pandemia, da molti definita la terza guerra mondiale. Test positivo anche per un altro paziente 69enne deceduto al San Leonardo, la cui salma giace nell’obitorio per la benedizione in forma strettamente privata fissata per le prossime ore. Dichiarato il lutto cittadino per testimoniare vicinanza alle famiglie e riflettere su quanto sta accadendo. L’imperativo categorico è RESTARE A CASA per cercare di contenere la diffusione dell’epidemia, limitare le uscite alle esigenze lavorative, sanitarie e situazioni di necessità. Sempre con l’autocertificazione a portata di mano.