L’esibizione del cantante Enrico Ruggeri  sull’arenile a Castellammare di Stabia è stata annullata. L’artista milanese si sarebbe dovuto esibire sabato 4 gennaio 2020. La notizia comunicata quando mancavano due giorni all’evento. Il motivo sarebbe legato per impegni sopraggiunti che vedrebbero Enrico Ruggieri impegnato per altri eventi organizzati dalla Rai. Niente concerto dunque questo fine settimana, ce ne sarà un altro l’11 gennaio alle ore 21.00 sempre sull’arenile dove si esibirà Clementino: il rapper italiano, finito al centro di una bufera mediatica dopo il concerto di Capodanno a Nocera Inferiore. Un’esibizione molto apprezzata dagli oltre 10 mila fan presenti in Piazza Diaz ma non dal primo cittadino Manilo Torquato al punto che al momento ha congelato il pagamento del cachet in attesa della verifica da parte degli inquirenti sul comportamento tenuto dal cantante. Il 37enne, avellinese di nascita, “impegnato nel Tarantella Tour”, schiavo della cocaina per un po’ di anni,  potrebbe essere accusato d’istigazione all’uso della droga. Durante l’esibizione davanti a un pubblico in gran parte composto da giovani, ha lanciato bustine contenenti gadget, filtri e cartine. Poi con molta nonchalance ha benedetto tutti “in nome della canna” ha issato una gigantesca cartina arrotolata chiara simulazione di uno spinello. In un’epoca in cui i ragazzi emulano i loro beniamini il messaggio inviato dal rapper è apparso troppo esplicito. La Digos sta lavorando su quanto accaduto la sera del 1 gennaio 2020. Gli inquirenti stanno acquisendo i filmati delle telecamere di Piazza Diaz per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati.