E’ stato denunciato a piede libero l’autore del raid incendiario ai danni di due attività commerciali e un veicolo. Gli episodi risalgano al 2 novembre: l’uomo 50 anni avrebbe cosparso di liquido infiammabile le saracinesche di un bar e di un negozio di alimentari per poi darle fuoco. Successivamente l’azione incendiaria si sarebbe spostata su un’auto in sosta. Le telecamere del sistema di videosorveglianza presenti in zona hanno ripreso la sequenza dolosa. I fotogrammi, impugnati dai carabinieri, hanno fornito l’identikit del 50 enne, malgrado l’uomo avesse tentato di camuffare la sua figura vestendosi con indumenti femminili. Assistito dal suo legale Alessandro Laudisio è comparso davanti al giudice del Tribunale di Nocera Inferiore per esporre i fatti e permettere alla Procura di trarre le dovute conclusioni.

foto: web