La Polizia di Stato ha arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord don Michele Mottola con l’accusa di abusi sessuali su minore. Il sacerdote, che fino allo scorso maggio è guida Spirituale della Parrocchia di San Giorgio Martire di Trentola Ducenta, destituito in via cautelare dall’incarico dopo alcuni esposti giunti in diocesi dal Vescovo di Aversa Angelo Spinillo, è indagato per abusi sessuali su una bambina, all’epoca dei fatti nel 2017 appena 11enne. A incastrare l’orco le sequenze verbali registrate dalla vittima, che con coraggio all’ennesimo forzato invito da parte dell’uomo, a seguirlo in un locale ubicato nella chiesa, nasconde in tasca il cellulare e registra il dialogo che intercorre tra lei e il mostro durante gli abusi. Della vicenda se n’era occupata anche la trasmissione “Le Iene” nella puntata andata in onda il 3 novembre.