due agenti morti nella sparatoria di Trieste avevano circa 30 anni. si chiamano Pierluigi Rotta, agente scelto, e Matteo Demenego, agente. Rotta aveva 34 anni ed era originario di Napoli. Demenego, 31 anni, era originario di Velletri in provincia di Roma. E’ domenicano, regolare sul territorio italiano, come il complice con il quale è stato portato in questura a Trieste dopo una rapina, l’uomo che ha sparato all’impazzata uccidendo sul colpo i due agenti di pèolizia entrambi in servizio all’Upgsp. Ventinove anni uno, 32 l’altro, sono entrambi in stato di fermo. I due aggressori, di nazionalità dominicana, si chiamano Alejandro Augusto Stephan Meran, di 29 anni, affetto da disagio psichico, e Carlysle Stephan Meran, di 32. E’ quanto si apprende da fonti della questura di Trieste. A sparare sarebbe stato il più giovane. Era originario di Pozzuoli, Pierluigi Rotta, uno dei due agenti uccisi a Trieste nel corso di una sparatoria. Rotta era figlio di un poliziotto, attualmente in pensione, che ha lavorato a Napoli. Dolore e sgomento negli uffici della Questura di Napoli per la tragica morte del 34enne. Fonte Cronache della Campania