L’ennesima aggressione si è consumata ieri pomeriggio ai danni di un militare della Capitaneria di Porto. Nel corso di un controllo un uomo è stato sorpreso a pescare all’interno dell’area portuale. Invitato ad allontanarsi, la reazione del soggetto è stata inaudita. La ricerca vana d’ instaurare un dialogo è finita con il militare colpito ripetutamente al volto. L’aggressione è stata interrotta da altri militari, intervenuti in aiuto del collega. Successivamente si è recata sul posto una pattuglia dei carabinieri che ha condotto l’aggressore in caserma. Identificato è stato denunciato in stato di libertà per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.