Innate doti tecniche, duro allenamento, sacrifici condivisi hanno dato i suoi frutti. Sono volati in terra catalana Francesco e Marco Fiore. Centrocampisti classe 2009, nati a Scafati i gemelli, cresciuti nella scuola calcio del ex portiere del Napoli Gennaro Iezzo a Castellammare di Stabia, sono entrati a far parte del team la cantera del Barcellona, il vivaio del club blaugrana, da dove proviene tra gli atri il pallone d’oro Lionel Messi. I giovani calciatori della Masia, l’edificio storico costruito nel 1702 è oggi usato come residenze delle promesse del club, saranno costantemente
seguiti da tutor nella loro giornata che prevede lo studio, lo svago e l’allenamento, lo stesso della prima squadra, così da

essere già pronti , quando sarà il momento,per essere inseriti tra i grandi. La tecnica individuale si basa su un allenamento che trova radici nella filosofia del club legata ad un calcio spettacolare e votato all’attacco, senza mai  dimenticare di far parte di una squadra. Famiglia a seguito Francesco e Marco sono pronti a intraprendere questa esperienza triennale che potrebbe coronare un sogno, ambito da tanti coetanei e per molti rimasto nel cassetto.