Dopo tre anni ritorna lo spettacolo raro e magnifico dell’eclissi totale di Luna. L’appuntamento con il naso all’insù è per venerdì 27 Luglio quando il satellite naturale si tingerà di rosso e lo farà in grande stile: in questa occasione, infatti, la Luna sarà alla massima distanza dalla Terra e raggiungerà il centro dell’ombra terrestre, generando un’eclissi con una fase totale di circa 103 minuti, la più lunga del XXI Secolo. Entrerà nell’ombra della Terra alle 20,24, raggiungerà la totalità alle 21,30 con il picco massimo previsto alle 22,22. Alle 23,13 la Luna inizierà a uscire dall’ombra e l’eclissi terminerà 19 minuti dopo la mezzanotte.  L’evento sarà visibile a occhio nudo in Italia.  Secondo gli astronomi non si verificherà più un oscuramento così duraturo almeno fino al 2100. Durante la sera di venerdì oltre alla Luna sarà possibile vedere anche Marte, Giove e Saturno. In particolare il Pianeta rosso si troverà in opposizione e “molto vicino” alla Terra (57,6 milioni di chilometri), una situazione molto favorevole all’osservazione. Dalla Terra Marte apparirà quindi come un piccolo

globo luminoso e rossastro, visibile chiaramente anche ad occhio nudo. Inoltre i più attenti potranno vedere la Stazione Spaziale Internazionale, che attraverserà il cielo notturno con a bordo i membri dell’equipaggio Expedition 56