Con l’approssimarsi del Capodanno le forze dell’ordine ha avviato una capillare attività di contrasto ai fenomeni illeciti in materia di produzione e commercializzazione di artifizi pirotecnici illegali. E’ di queste ore un maxi sequestro di fuochi pirotecnici proibiti, ordigni in grado di provocare gravi e permanenti danni alle persone, da parte della Guardia di Finanza. Gli uomini delle fiamme gialle del Comando Compagnia di Scafati durante una perquisizione a Sarno hanno trovato oltre

tremila botti illegali in gran parte prodotti artigianalmente: 15 centraline per attivare i fuochi a distanza, 18 mortai, 20 metri di miccia a rapida combustione e numerosi inneschi elettrici. Il materiale sequestrato si trovava all’interno di un capannone ubicato vicino alle abitazione di proprietà di un uomo del posto di 40 anni per il quale i militari hanno fatto scattare le manette.