Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la notte di San Lorenzo. Il 10 Agosto il cielo sarà attraversato da uno sciame meteoritico che regalerà, agli occhi dell’osservatore, uno spettacolo magico. Il fenomeno, legato per tradizione popolare all’evocativo dei carboni ardenti su cui il Santo Lorenzo fu martirizzato, in effetti, per l’astrologia è causato dell’attraversamento nell’atmosfera terrestre di un numero di piccole meteore più alto del normale. In Italia, per consentire agli amanti della scienza degli astri di ammirarli e fargli conoscere gli aspetti del fenomeno, si organizzano serate, con esperti del settore. In Campania l’appuntamento è al belvedere di Faito. Giovedì, Astrocampania, guiderà, adulti e bambini, nell’osservazione delle Perseidi, causate dai rimasugli del passaggio della cometa Swift Tuttle. La partecipazione è gratuita, gli organizzatori metteranno a disposizione degli osservatori telescopi scientifici, grazie ai quali sarà possibile ammirare anche i pianeti di Saturno e Giove.

La notte delle stelle cadenti sarà anche, secondo un’antica leggenda, l’occasione per esprimere i desideri, affidare i sogni agli astri e aspettare che si esaudiscano. I partecipanti per ricevere informazioni più dettagliate, possono contattare il numero di telefono 0818793044 o consultare il sito  www.astrocampania.org.