giovedì, 18 Agosto 2022

Castellammare – Nuovo incidente in via De Gasperi

FONTE: www.stabiachannel.it   di Massimiliano Palumbo   (foto di Valentina Schettino) 

Ancora un incidente questa mattina nel tratto di Via de Gasperi oggetto di lavori alla sede stradale. Un ciclomotore sull’asfalto e l’intervento dell’ambulanza hanno fatto preoccupare i passanti giunti sul posto, ma per lo sfortunato centauro si è trattato per fortuna solo di qualche escoriazione.

Intanto monta la polemica tra i residenti. Il cantiere è li fermo da quasi due anni, operai al lavoro non se ne vedono e questo è il secondo incidente negli ultimi sette giorni dovuto probabilmente proprio alla presenza del cantiere, che riduce sensibilmente lo spazio a disposizione per gli utenti della strada. A peggiorare la situazione, poi, vi è il fatto che via de Gasperi è da anni un lungo rettifilo dalla ampie carreggiate che, sopratutto in orari notturni, vede sfrecciare impunite auto e moto a velocità ben superiori a quelle concesse dal codice della strada. E tutto questo nonostante la presenza, sulla stessa strada, delle caserme di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.

 

La sicurezza stradale a Castellammare è sempre stata trascurata da chi di dovere: strade simili ad una gruviera, segnaletica orizzontale e verticale fatiscente. Nelle strade della città delle acque, inoltre, non è difficile imbattersi in persone senza casco o cinture, che parlano, o peggio ancora scrivono messaggi, al telefono durante la guida, motorini infilarsi in ogni spazio angusto o tentare pericolosi sorpassi, velocità ben oltre il limite in periferia e auto parcheggiate ovunque, addirittura all’esterno delle rotonde, impedendo o rendendo difficoltoso il passaggio dei mezzi più pesanti. 

Quello della disciplina stradale è uno dei tanti mali che l’amministrazione comunale dovrà combattere se vuole rendere Castellammare una città turistica e civile, ma che, dall’altro lato, si potrebbe facilmente risolvere con un pò più di conoscenza, coscienza e amor proprio da parte dei cittadini.

Fonte: http://www.stabiachannel.it/news/index.asp?idnews=45587

 

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE