Castellammare di Stabia, questione acque stabiane e l’indifferenza dei Commissari

Sono passati 40 giorni dalla manifestazione, da noi indetta, per la tutela delle acque stabiane e 30 da quando abbiamo fatto richiesta ai commissari, con regolare protocollo, di un incontro pubblico per informare la cittadinanza sullo stato attuale del nostro patrimonio idrico.
“Appare, dunque, piuttosto contraddittorio l’atteggiamento della triade commissariale, la quale, da un lato, etichetta come “indifferenti” noi stabiesi, mentre, dall’altro, non solo è risultata assente al termine di una più che partecipata manifestazione – totalmente pacifica e scevra da ogni tipo di condizionamento partitico – ma ci lascia anche nell’assoluto silenzio per una istanza fatta nell’ottica di avviare un processo di partecipazione collettiva per una questione fortemente sentita dall’intera città. La nostra non è stata una passerella, non è stato un evento-spot, non dobbiamo candidarci e non abbiamo mai avuto intenzione di farlo.
Abbiamo “semplicemente” a cuore le sorti di un bene che definire primario ed identitario per noi stabiesi è pressoché riduttivo. Vogliamo “semplicemente” conoscere quando potremo finalmente fruire di nuovo delle nostre acque e, se non possiamo farlo, capire cosa ce lo impedisce e cosa si può fare per riottenerle. È così difficile?! Noi crediamo di no. Non siamo e non vogliamo essere indifferenti ed è per questo che pretendiamo di essere partecipi dei “come”, dei “quando” e dei “perché” che ruotano attorno alla questione “acque stabiane”.

https://www.facebook.com/gliamicidellafilangieri

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Scafati città cardio protetta. Continua il progetto “salvavita dell’ anardi”

SCAFATI CITTA' CARDIO PROTETTA: CONTINUA IL PROGETTO "SALVAVITA" DELL'ANARDI"Ogni cittadino del mondo puo' salvare una vita con semplici manovre": continua il progetto Scafati Citta'...