martedì, 29 Novembre 2022

Strage in autostrada: morti 2 fratelli di Castellammare e un 64enne di Sant’Egidio

Sono tre le vittime dell’incidente di ieri sera avvenuto lungo il tratto casertano della A1, tra Capua e Santa Maria Capua Vetere, in direzione di Napoli. A provocare l’impatto, un’auto entrata contromano in autostrada. Tre i veicoli coinvolti: una Fiat 500 XL, un Range Rover Discovery ed una Ford Mondeo. Sul posto, oltre agli agenti della polizia Stradale di Caserta, sono intervenuti i vigili del fuoco per liberare i feriti dagli abitacoli. Dalle indagini della polizia stradale è emerso che l’auto contromano, guidata da un uomo di Sant’Egidio Monte Albino, poi deceduto, stesse viaggiando nel verso giusto di marcia poi si e’ fermato in una piazzola di sosta e a quel punto avrebbe fatto inversione, forse pensando di aver sbagliato in precedenza o perche’ confuso. Sta di fatto che a quel punto ha iniziato a percorrere la carreggiata sud contromano, viaggiando sulla corsia di sorpasso. All’altezza del chilometro 722, dopo 8 chilometri, ha impattando frontalmente un’altra vettura con a bordo i fratelli Vittorio e Piero Verone, di 77 e 73 anni, di Castellammare di Stabia, entrambi morti. Convolta anche una terza auto. Due i feriti, trasportati all’ospedale Civile di Caserta. Il più grave sarebbe il conducente di un Range Rover Discovery, un istruttore di tiro della polizia di Stato, in pensione. Le salme si trovano all’Istituto di medicina legale di Caserta, in attesa delle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria.

Una nota dei Vigili del Fuoco di Caserta

Due squadre dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Caserta sono intervenute sull’autostrada A1 tra i caselli di Capua e Santa Maria Capua Vetere al Km 722 in direzione Napoli. Giunti immediatamente sul posto i Vigili del Fuoco hanno dovuto soccorrere varie persone che, in seguito all’urto tra i veicoli, erano rimaste incastrate tra le lamiere delle proprie auto. Dopo un elaborato lavoro e con l’ausilio dell’attrezzatura da taglio specifica per questo tipo di interventi, i vigili del fuoco sono riusciti a liberare dalle lamiere cinque persone consegnandole alle cure del 118 presente li sul posto con varie autoambulanze. Purtroppo tre delle cinque persone sono risultate decedute e le altre due sono state trasportate d’urgenza negli ospedali. Il traffico dell’arteria stradale è ancora bloccato per gli accertamenti da parte della polizia stradale e per i rilievi del caso.

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Castellammare di Stabia, ras del clan Cesarano gestiva estorsioni dal carcere con il cellulare

Il ras del clan Cesarano ordinava le estorsioni dal carcere grazie un telefonino illecitamente fatto entrare.Lo hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Castellammare...