mercoledì, 30 Novembre 2022

Strage familiare a Sassuolo: uccide moglie, figli, suocera e si suicida

Una tragedia familiare si è consumata nella provincia modenese. Un uomo ha ucciso l’ex convivente 38enne, i due figli di 5 e 2 anni e la suocera 64enne. La strage in un’abitazione di via Manin a Sassuolo. Le vittime sono state uccise, colpite ripetutamente con un coltello. Dopo aver compiuto il massacro, Nabil Dhahri, tunisino 38enne, si è suicidato. E’ invece scampata al massacro un’altra bambina, di qualche anno più grande, nata da una precedente relazione del ex compagna Elisa Mulas, che si trovava a scuola.  Il fatto, è avvenuto nel pomeriggio, ipoteticamente fra le 15 e le 16. Il personale scolastico dell’istituto frequentato dalla bambina si è allarmato quando nessuno è andata a prenderla a scuola. Sono partite le telefonate alle quali non sono arrivate risposte. E’ per questo che i familiari si sono allarmati, andando in via Manin a cercare di capire perché nessuno rispondeva al telefono. Sempre stando ai primi elementi raccolti, non ci sarebbero, invece, particolari problemi di natura economica alla base del gesto. L’uomo che è ritenuto essere l’autore della strage era ben integrato, viveva da tempo a Sassuolo e lavorava in un supermercato della zona. La madre dei suoi figli era invece impiegata come donna delle pulizia in città e accudiva i figli. Sul posto sono intervenute le Forze dell’Ordine, la strada è stata chiusa al traffico.

Le indagini sull’accaduto sono in capo alla Polizia di Stato. La Polizia Scientifica sta svolgendo tutti i rilievi nell’abitazione. Presente sul luogo della strage anche il Procuratore di Modena e il Questore.

.

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Castellammare di Stabia, ras del clan Cesarano gestiva estorsioni dal carcere con il cellulare

Il ras del clan Cesarano ordinava le estorsioni dal carcere grazie un telefonino illecitamente fatto entrare.Lo hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Castellammare...