Avvicina le persone e gli propone di fare sesso con un bimbo. L’inquietante vicenda arriva da Ostia, prontamente segnalata alle forze dell’ordine che hanno bloccato e arrestato l’orco. La vittima due anni veniva “venduto” sul Lungomare Amerigo Vespucci da un rom 25enne che vistosi braccato si è dato alla fuga. In pochi minuti è scattata la caccia all’uomo. Militari della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato lo hanno bloccato ad un chilometro di distanza, davanti allo stabilimento Mariposa, dove l’uomo ed il bambino erano stati avvistati. Durante la fuga il piccolo è stato lasciato su un marciapiede mentre il 25enne alla vista degli agenti ha dato in escandescenze scagliandosi contro di loro: bloccato è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Indagato per sfruttamento della prostituzione minorile al termine del ricovero verrà arrestato. Il bimbo è stato portato in ospedale per essere sottoposto a visite mediche. La procura ha disposto gli esami del Dna dell’uomo per verificare se il bimbo sia il figlio o se sia stato sequestrato ad un’altra famiglia.