Pubblicità

Sono state identificante due persone ritenute responsabile di una tentata truffa ai danni di un’anziana di Sarno. Usando il solito trucco di un parente che deve ricevere un pacco, due uomini ha contattato telefonicamente la vittima prescelta spacciandosi per corrieri. In particolare uno dei malfattori spiega di stare arrivando per la consegna della merce ordinata da un nipote, il quale aveva lasciato l’indirizzo della nonna e che la stessa doveva preparare un ingente somma di denaro. La donna non ha ceduto al ricatto, ha capito che l’intento era quello di truffarla e ha allertato le forze dell’ordine. La denuncia ha portato all’avvio delle indagini: una serie di riscontri hanno permesso agli investigatori di risalire ai due finti corrieri originari del napoletano. In base a un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore un uomo è stato collocato agli arresti domiciliari, il complice è stato denunciato a piede libero per tentata truffa. Quotidianamente vengono denunciate alle forze dell’ordine vicende analoghe. Ad agire sistematicamente sarebbe una banda di delinquenti che prima studia le vittime, quasi sempre anziani e poi mette in atto il losco intento. Tentativi di truffa arrivano da Castellammare di Stabia, Costiera Amalfitana, zone del salernitano. Succede purtroppo spesso che il tentativo venga messo a segno con gli anziani indifesi derubati di soldi e gioielli.