Segni di morsi sulle mani e graffi sulle guance. In questo stato una mamma ha trovato il suo bimbo, due anni il prossimo dicembre, all’uscita dall’asilo nido comunale, ieri pomeriggio, andando a prenderlo. Un imprevisto può capitare ma purtroppo l’episodio si sarebbe ripetuto più volte in un mese, ovvero da quando il piccolo frequenta la struttura comunale, gestita da una cooperativa. La donna si sarebbe recata dalla direttrice per presentare la situazione e valutare possibili soluzioni, la risposta ricevuta l’avrebbe sorpresa e turbata: la mamma sarebbe stata pubblicamente richiamata all’ordine e bloccata nel gruppo WhatsApp dell’asilo perchè aveva invitato le mamme ha tenere le unghie corte ai propri figli. Per lasciare i segni ben visibili sul viso non ci vogliono pochi secondi, stesso discorso per dare un morso l’autore ha avuto il tempo. I bambini non sono colpevoli ma le educatrici che dovrebbero controllare e garantire un ambiente sereno, in questo caso sarebbero state poco vigili. La foto dei graffi da oggi è stata pubblicata su alcuni profili Facebook suscitando sdegno per l’accaduto tra gli utenti.