Cani abbandonati e malnutriti sulla collina di Varano, a due passi dagli scavi di Stabia. Il nucleo ambientale della polizia municipale, sotto la guida del capitano Bisogni, è intervenuto stamattina, su autorizzazione del pm della Procura di Torre Annunziata, per liberare un branco di cani all’interno di una proprietà privata nei pressi di Villa Arianna. L’operazione è stata condotta in collaborazione con l’Asl e il Parco Archeologico di Pompei. E i cani sono attualmente ricoverati presso il canile convenzionato con l’ente per essere sottoposti alle cure del caso. Liberiamo così pezzi di territorio dal degrado, liberiamo l’accesso agli scavi di Stabia da uno sfacelo proprio all’ingresso della Villa restituita ad aprile alla città. Liberiamo soprattutto i cani maltrattati, consentendo loro di avere una vita dignitosa in un contesto in cui potranno essere curati e accuditi. Gli autori di tali scelleratezze vanno severamente puniti. E spero vivamente di non dover più assistere a simili brutalità nella mia città. –Sindaco Gateno Cimmino