municipio castellammare

C.mare di Stabia: novità in arrivo per la sosta auto dei disabili

I parcheggi a pagamento in città sono stati da sempre motivo di diatriba: strisce blu di qua, bianco di là, argomenti nei quali ogni tanto entra in gioco il giallo e le polemiche che riguardano in particolar modo la sosta per i disabili. Lo stato di disabilità infatti in molte città non esonera della sosta a pagamento.

A Castellammare di Stabia per i diversamente abili il Sindaco Gaetano Cimmino ha inteso sviluppare alcuni indirizzi specifici:  “Ho accolto la proposta di Sabrina Di Gennaro, consigliere comunale del gruppo Solo Per Castellammare e ho predisposto apposito atto di indirizzo al comandante della polizia municipale Alfonso Mercurio e all’assessore alla sicurezza Gianpaolo Scafarto, affinché la sosta a pagamento per i titolari di contrassegno per disabili sia limitata al pagamento della tariffa minima giornaliera consentita per le aree di sosta contrassegnate da segnaletica orizzontale di colore blu e libera per le aree di sosta riservate ai residenti contrassegnate con segnaletica orizzontale di colore giallo.

Il decreto del Presidente della Repubblica n. 151 del 30 luglio 2012 contiene le modifiche relative al regolamento di esecuzione e attuazione del nuovo codice della strada, in materia di strutture, contrassegno e segnaletica per facilitare la mobilità delle persone invalide.

E a tal proposito, – conclude il sindaco Cimmino – abbiamo deciso di venire incontro alle esigenze delle fasce più deboli, proponendo una tariffa agevolata in luogo della tariffa piena per la sosta sulle strisce blu delle auto recanti il contrassegno per invalidi, al fine di consentire alle persone con disabilità di parcheggiare a breve distanza dai luoghi che intendono raggiungere. Le Agevolazioni per la sosta auto dei disabili, un esempio di civiltà che va nella direzione di un impegno sociale dell’amministrazione che sia mirato all’inclusione”.

Commenti

Commenti