Diocesi Sorrento- C. mare di Stabia, fotografi e cineoperatori di matrimoni dovranno prendere il tesserino per lavorare in Chiesa

La diocesi di Sorrento – Castellammare di Stabia, guidata dall’arcivescovo Francesco Alfano, ha deciso di organizzare dei corsi per “educare” fotografi e videomaker al giusto comportamento d’assumere durate il rito del matrimonio.  Per evitare “invasioni” durante la cerimonia, turbata dalla ripresa di fotografie e telecamere,  la curia ha deciso che, per entrare in chiesa occorrerà seguire un corso di formazione a conclusione del quale verrà rilasciato il tesserino di accreditamento, che permetterà ai parroci di ammettere gli operatori allo svolgimento del servizio foto-video. L’abilitazione sarà riconosciuta a quei professionisti in possesso di regolare Partita Iva e residenti nel territorio dell’Arcidiocesi, che parteciperanno al corso di due lezioni che si terrà il 13 febbraio alle ore 20

al seminario di Scanzano di Castellammare di Stabia ed il 27 febbraio alla ore 20  presso l’Oratorio dei 7 Dolori di Sant’Agnello. Due serate di formazione con lo scopo di favorire la comprensione dello spirito liturgico, condividendola nella maniera più rispettosa con preti e operatori del settore. Per i fotografi e cineoperatori che hanno le attività al di fuori della diocesi Sorrento – Castellammare di Stabia, e dovranno operare nelle Chiese, potranno farlo previa autorizzazione di volta in volta rilasciata dagli uffici della curia. Il tesserino liturgico sarà obbligatorio dal 2020, per quest’anno sarà applicato un margine di tolleranza.