Pubblicità

Un uomo, A.S.  di circa 30 anni ha fatto irruzione al Municipio in preda all’ira. Una mattinata di panico, quella vissuta ieri dai dipendenti comunali, minacciati dall’uomo che chiedeva di avere un incontro con il Sindaco, per avere un posto di lavoro. L’ira del giovane è sfociata in pochi istanti in pazzia. La sua furia ha devastato vetri, piccoli mobili fino al intervento dei vigili urbani che lo hanno bloccato. E’ stato necessario anche  l’intervento del personale medico del 118 per soccorrere il disoccupato. Durante i momenti di escandescenza, A.S. si sarebbe ferito a un braccio con dei pezzi di vetro. La disperazione per la mancanza di lavoro, la ricerca di un sostegno che gli consentirebbe di vivere un’esistenza dignitosa, potrebbero costare all’uomo una denuncia a piede libero oltre al risarcimento dei danni causati nella casa comunale.