sabato, 25 Settembre 2021

C.mare di Stabia, dà fuoco all’auto dell’ex moglie. Incastrato dalle telecamere

spot_imgspot_img

Un Suv che balza all’onore delle cronache, dato alle fiamme per un gesto di ordinaria follia di un uomo di Gragnano. Secondo le prime indagini dei militari, sarebbe frutto di una violenta ripicca nei confronti dell’ex moglie. Domenica 6 Settembre, i vigili del fuoco di Castellammare di Stabia sono dovuti intervenire in via S. Allende: uno sport utility di una donna residente è stata incendiata. Qualcuno ha volutamente appiccato il rogo, probabilmente per vendetta. Sul posto sono intervenuti i poliziotti. Le indagini degli agenti hanno preso spunto dalla testimonianza della proprietaria del veicolo. Raccolto vari indizi per risalire all’ipotetico responsabile del reato grazie anche all’analisi delle

telecamere di videosorveglianza, presenti nei pressi dell’abitazione, è stata possibile ricostruire la dinamica dell’accaduto. Dalle immagini si vedrebbe l’ex marito della donna, un 56enne originario di Gragnano avvicinarsi al Suv, dargli fuoco e fuggire via. Le ustioni in alcune parti del corpo lo hanno, però, costretto a dirigersi al pronto soccorso del San Leonardo dove è stato raggiunto dalla polizia. Identificato è stato denunciato con l’accusa di incendio doloso, atti persecutori e minacce nei confronti dell’ex moglie.

ALTRE NEWS