venerdì, 18 Giugno 2021

San Paolo Belsito: donna trovata morta in casa. Fermato un uomo

spot_imgspot_img

Arriva da San Paolo Belsito, piccolo comune in provincia di Napoli, la terribile vicenda che vede per protagonista la morte di una donna. Ylenia Lombardo 33 anni, ieri è stata ritrovata cadavere e semicarbonizzata in casa in Corso Ferdinando Scala. I vicini allarmati dal fumo che usciva dalle finestre dell’abitazione hanno allertato le forze dell’ordine. Giunti sul posto carabinieri e vigili del fuoco hanno sfondato la porta. La vittima ormai priva di vita giaceva, con il corpo bruciato dalla cintola in giù, in camera da letto. Nell’ambito delle indagini condotte dai militari della compagnia di Nola, coordinate dalla locale Procura, è stato fermato Andrea Napolitano 36 anni. Affetto da disturbi mentali, in cura presso il centro d’igiene mentale, l’uomo sarebbe un amico della donna.

Ylenia Lombardo, originaria di Pago del Vallo di Lauro in provincia di Avellino, lavorava come badante. Mamma di una bimba, che vive a Viterbo con la nonna materna, secondo una prima ispezione cadaverica sarebbe stata prima brutalmente picchiata, poi accoltellata e infine arsa viva. L’assassino prima di allontanarsi, forse nel tentativo di depistare le indagini, avrebbe appiccato l’ incendio nell’abitazione.

ALTRE NEWS