martedì, 18 Maggio 2021

Torre Annunziata, massacrato con un crick per difendere la figlia

spot_imgspot_img

Era intervenuto, in via IV Novembre per difendere la figlia in una contesa per un parcheggio, ma l’automobilista ha sfogato tutta la sua rabbia sull’uomo e poi è scappato. Ieri sera, lunedì 19 aprile, poco dopo le 21 il dramma. La lite furiosa, prima con la giovane donna, in un garage della zona, poi con il padre intervenuto per difenderla. L’assalitore avrebbe colpito la vittima prima con un compressore più volte alla testa poi gli avrebbe sferrato una coltellata. Maurizio Cerrato 61 anni è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Castellammare di Stabia, ma è morto per le gravissime ferite riportate. Sull’omicidio indagano i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata. Si cerca l’assalitore, di cui si conosce l’identità,  scappato subito dopo l’aggressione.

ALTRE NEWS