De Luca annuncia un altro lockdown. Ha dimenticato quando disse :”Se io ho 94 anni e sono cardiopatico, ho il diabete, ho una bronchite cronica e me ne vado al Creatore, il coronavirus mi ha accompagnato nel viaggio, ma niente di più”

PUBBLICITA
PUBBLICITA

“Se io ho 94 anni e sono cardiopatico, ho il diabete, ho una bronchite cronica e me ne vado al Creatore, il coronavirus mi ha accompagnato nel viaggio, ma niente di più. Nella maggior parte dei casi le morti sono intervenute per altre ragioni”. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca il 26 Febbraio 2020 parlava alla stampa sulla necessità di non diffondere allarmismi inutili rispetto al numero di morti già accertate nel nostro Paese causate dal Covid 19. Affermazione che oggi pone molti dubbi sull’operato del Presidente che nel corso della consueta diretta del venerdì ha annunciato un altro lockdown
“Siamo chiamati a prendere decisioni forti, definitive, efficaci. La situazione è pesante. Ogni giorno rischia di aggravarsi l’epidemia. Non c’è più un’ora di tempo da perdere. Perfino l’ordinanza di oggi è superata dai contagi. Chiesto lockdown su tutta Italia. Chiudo però prima tutto in Campania. E’ giusto per noi. Chiudo tutto tranne attività industriali, agricole, agroalimentare, edilizia. Come marzo, febbraio, aprile. Blocchiamo mobilità anche tra comuni, non solo tra province. Tentiamo di difendere le attività produttive per quanto possibile. Oggi siamo ancora in tempo, situazione pesante ma non tragedia, ma siamo a un passo dalla tragedia.“ Una tragedia non prevista a Febbraio, non avvertita a Settembre quando il popolo campano chiamato alle urne lo ha riconfermato alla guida della Regione con il 70% dei consensi.

La Campania dunque potrebbe tornare nel dramma visto in primavera, lo scenario a orizzonte è una catastrofe economica più che sanitaria. Uno stillicidio alimentato in questi mesi da ordinanze dettate dal potere indiscusso del neoeletto Presidente, che assume toni dittatoriali, appare dispotico, poco comprensibile in democrazia, parla in nome di una salvezza alla quale gran parte della popolazione si aggrappa, speranzosa che grazie alle restrizioni, al coprifuoco,  il covid 19 non li contagi.

La realtà potrebbe essere molto diversa se analizzando i fatti si tenesse in considerazione il rapporto tra soggetti positivi e soggetti asintomatici. Oggi, 23 ottobre 2020, il bollettino registra 2.280 casi positivi di cui 100 sintomatici e 2180 asintomatici.

“Non dobbiamo bloccare l’industria, l’agricoltura, l’edilizia, trasporti su agroalimentare, ma ovvia la ricaduta economica. Si chiude in Campania, oggi unica discussione da fare è su piano di misure socioeconomiche di aiuto alle categorie colpite”. Ha aggiunto il Presidente, ignorando quel Giano bifronte che guarda da un lato all’inefficienza delle strutture mediche e ospedaliere e l’altro che osserva con altrettanta preoccupazione la situazione economica. La disoccupazione sta crescendo e i profitti delle aziende stanno crollando, mancano i supporti economici per permettere un’ennesima chiusura delle attività, un’altra clausura sarebbe solo la cronaca di una morte annunciata.

PUBBLICITA
PUBBLICITA

TI POTREBBE INTERESSARE

Castellammare : 40 nuovi positivi al Covid-19

Rispetto ai giorni scorsi registriamo un calo dei nuovi positivi e nuovamente un alto numero di guariti: questi i dati pervenuti oggi da Regione...

Dal 25 riaprono in Campania asili e prime elementari

Lezioni e attivita’ ludiche in presenza in Campania per bimbi da 0 a 6 anni a partire dal mercoledi’ prossimo.L’Unita’ di Crisi della Regione,...

Covid, oltre 2mila guariti nelle ultime 24 ore in Campania. IL BOLLETTINO

Sono 2.158, di cui 227 sintomatici, i nuovi positivi al Covid rilevati ieri in Campania, su 15.739 tamponi, quasi 10mila in meno. Ma si...

Torre del Greco uccide la madre con un cacciavite: arrestato 33enne

Prima l’avrebbe colpita violentemente con diversi pugni poi si sarebbe accanito sul corpo con un cacciavite fino ad ucciderla. L’aggressione mortale in un’abitazione di...

C. mare : 56 nuovi positivi. Molti giovani tra i contagiati

Si abbassa leggermente la percentuale relativa al rapporto tra tamponi effettuati e nuovi positivi, ma sono ancora troppi i contagi registrati a Castellammare di...

Covid, 3217 nuovi casi oggi in Campania e 21 morti in sei giorni

Ancora in discesa i contagi da covid in Campania: Oggi si contano 3217 nuovi casi a fronte di 24. 332 tamponi effettuati. Le vittime...

Sarno, ingenti danni per il forte vento. Un ferito per il crollo di una canna fumaria

Le forti raffiche di grecale che hanno "avvolto" il paese in un vortice ha provocato danni ingenti. I Vigili del Fuoco, la Protezione Civile...

Castellammare : 3 bambini e 7 ragazzi tra i 68 contagiati nelle ultime 24 ore

Torna nuovamente alto il numero dei tamponi lavorati e di conseguenza si alza quello dei nuovi contagiati. Lasciano ben sperare, però, i tanti guariti...

C.mare di Stabia, “un dolce” gesto per l’ospedale San Leonardo

Continuano le donazioni da parte delle attività commerciali per l'ospedale "San Leonardo" di Castellammare di Stabia. Il personale sanitario è stato omaggiato di dolci...

Sarno, incendio cabina elettrica. Sul posto i Vigili del Fuoco

Sarno è nella morsa del vento: raffiche a 80 chilometri orari stanno mettendo a dura prova il territorio. Le unità di soccorso sono operative...
Napoli
cielo sereno
10.7 ° C
11.7 °
10 °
87 %
1.5kmh
0 %
Mar
16 °
Mer
16 °
Gio
17 °
Ven
17 °
Sab
17 °
PUBBLICITA