Il Centro di Salute Mentale in via Palma a Sarno è stato chiuso. Gli ambulatori sono inaccessibile per il personale sanitario e i pazienti perchè sequestrati dai Nas – Nuclei Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma – su disposizione del PM Anna Chiara Fasano del Tribunale di Nocera Inferiore. I motivi che hanno portato l’Autorità Giudiziaria al sequestro della struttura dell’ASL, ubicata all’interno di una villetta, sarebbero la mancanza di agibilità, il cambio d’uso mai fatto e l’assenza dell’autorizzazione sanitaria, malgrado tutto il proprietario dei locali da quasi un ventennio avrebbe percepito regolare affitto e il dipartimento avrebbe continuato la presa in carico delle persone con malattia mentale, attraverso il servizio  di diagnosi e cura di: Sarno, San Valentino Torio e San Marzano sul Sarno. I Nas hanno inoltre accertato gravi carenze riconducibili alla presenza di cumuli di materiale residuo di vario genere nei locali adibiti a depositi, cavi elettrici volanti, dispositivi di illuminazione d’emergenza con le batteria di backup scariche e dunque non funzionanti quando nello stabile c’è l’interruzione di corrente, mobili datati e altre mancanze. Al momento non risulterebbero persone indagate.