mercoledì, 19 Gennaio 2022

Roccapiemonte, scarcerato il padre della neonata lanciata dal balcone

È stato rimesso in libertà Massimo Tufano, padre della neonata che il 2 settembre era stata trovata morta in un’ aiuola di un condominio in via Roma a Roccapiemonte (Salerno). Il gip del Tribunale di Nocera Inferiore, Luigi Levita ha respinto la richiesta del pm Roberto Lenza e ha accolta l’istanza degli avvocati difensori,  Michele Tedesco e Antonio Lauro, del 47 enne in carcere da giovedì scorso. La misura cautelare non è stata convalidata per mancanza di gravi indizi di colpevolezza. Confermata, invece, quella per la madre della neonata. Secondo gli inquirenti la donna affetta da disturbi psichici dopo aver dato alla luce la bimba, ancora viva, l’avrebbe lanciata dalla finestra del bagno. Margherita Galasso 42 anni per ora resta piantonata all’ospedale di Nocera Inferiore dove è ricoverata nel reparto di Ginecologia. Ieri mattina nella chiesa di San Giovanni Battista a Roccapiemonte si è celebrata la cerimonia funebre del piccola Maria, officiata dal Vescovo della Diocesi Nocera-Sarno Monsignore Giuseppe Giudice, concelebrata da Don Giuseppe Ferraioli.

ALTRE NEWS