lunedì, 1 Marzo 2021

Lecce, duplice omicidio: ucciso l’arbitro De Santis e la sua fidanzata

PUBBLICITA

Un delitto orrendo si è consumato ieri sera a Lecce. Daniele De Santis, 33 anni, arbitro di calcio di serie C, e la sua fidanzata, Eleonora Manta, 29 anni, sono stati trovati riversi in una pozza di sangue all’interno di un appartamento in via Montello nei pressi della stazione ferroviaria del capoluogo salentino. L’omicidio secondo una prima ipotesi vagliata dagli inquirenti potrebbe essere l’epilogo tragico di una furiosa lite. Testimoni parlano di urla provenire dall’abitazione ubicata nel popolare Rione Rudiae, poi il silenzio e un uomo fuggire in strada. Allarmati hanno chiamato il 112. Sul posto i carabinieri e il personale del 118. Purtroppo per la coppia non c’è stato nulla da fare, i sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso. Daniele De Santis , giovane e quotato arbitro di Serie C che nel 2017 ha anche esordito in serie B col ruolo di quarto uomo in Pisa-Benevento apparteneva alla sezione di Lecce. Sul posto e’ giunto anche il capo della Procura di Lecce, Leonardo Leone De Castris. I fidanzati dalla prima ispezione cadaverica esterna sono stati uccisi con numerose coltellate.

PUBBLICITA

ALTRE NEWS

DALLA HOME