Focolaio coronavirus al castello de La Sonrisa  a Sant’Antonio Abate  da questa mattina alle otto fino alle 21 sarà possibile recarsi presso la propria sezione elettorale, per effettuare tamponi o test sierologici.lLo ha annunciato il sindaco Ilaria Abagnale che in una nota ufficiale ha spiegato: “A seguito dell’ordine disposto dal Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con Ordinanza Regionale n.67 del 13.8.2020, in particolare al punto 1.5, in coordinamento con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e d’intesa con la ASL competente, abbiamo assicurato che siano effettuati test sierologici e/o tamponi diagnostici a tutta la popolazione del Comune di Sant’Antonio Abate.

Al fine di ripartire perfettamente l’intero territorio e tenere lo stesso sotto controllo, abbiamo deciso che le analisi saranno effettuate presso le sedi elettorali individuate nei plessi scolastici durante il periodo delle elezioni amministrative. Per cui, tutti i cittadini, compresi minori dell’età dell’infanzia, sono invitati a recarsi presso la rispettiva sezione elettorale di appartenenza, riportata all’interno della scheda elettorale in vostro possesso, nei giorni 14 e 15 agosto 2020, dalle ore 8.00 alle ore 21.00. In quanto Sindaco, vi invito a riflettere ed a comprendere che l’unico modo per svincolarsi dalla situazione attuale, non è altro che rispettare le direttive impartite. Abbiate la volontà di mostrare a voi stessi ed alle persone a cui tenete di più che fareste qualsiasi cosa pur di saperli al sicuro”.Intanto un altro abatese è  risultato positivo su un totale di 190 tamponi analizzati e altri 70 da processare. Altri sei positivi invece tra gli operatori sanitari. Due sono infermieri, gli altri dipendenti dell’Asl in servizio tra gli ospedali di Castellammare, il Covid- Hospital di Boscotrecase e gli uffici di Nola. Presso il San Leonardo riattivate le tende pre-triage e sanificazioni in tutti i reparti. E proprio a Castellammare con i due positivi ci sono  oltre 150 persone in isolamento: 54 persone in isolamento domiciliare imposto dall’Asl e altri 100 soggetti che spontaneamente si sono messi in quarantena. FONTE CRONACHE DELLA CAMPANIA