Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di alcune mamme: nell’Istituto Comprensivo 2  “Alfredo Panzini” di Castellammare di Stabia staziona tra le chiome degli alunni uno sgradito compagno di banco: il pidocchio. Casi di pediculosi si registrerebbero negli ambienti scolastici e sugli scolari. Non è bastata la circolare firmata dalla dirigente scolastica, indirizzata ai docenti e ai genitori del plesso per segnalare il problema e invitarli  a controllare le teste dei bambini, a stroncare l’invasione di questi parassiti. È una situazione insostenibile denunciano i genitori, basta che una famiglia non collabori perché la pediculosi ritorni. L’ ASL dopo l’abolizione del medico scolastico non può intervenire, l’unica arma che la scuola ha a disposizione è quella dell’informazione e una buona coscienza dei genitori che dovrebbero seguire una corretta profilassi sui bambini.