GIUDICE SPORTIVO: COMMINATE AMMENDE PER 16.500 EURO ALLA JUVE STABIA. Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. JUVE STABIA a titolo di responsabilità diretta per il comportamento tenuto dal proprio Presidente negli spogliatoi.

Ammenda di € 4.000,00 : alla Soc. BENEVENTO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, nel proprio settore, fatto esplodere tre petardi e acceso alcuni fumogeni; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 1.500,00 (QUARTA SANZIONE) CALO Giacomo (Juve Stabia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria (Quarta sanzione).

AMMENDA DI € 5.000,00:
• MANNIELLO Francesco (Juve Stabia): per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolto al Direttore di gara espressioni offensive; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura Federale.
• POLITO Ciro (Juve Stabia): per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolto al Direttore di gara espressioni di dileggio; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura
Federale.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
NASTRO Gaetano (Juve Stabia): per avere, al 49° del secondo tempo, contestato platealmente
l’operato arbitrale, urlando ed entrando sul terreno di giuoco; infrazione rilevata dal Quarto
Ufficiale.