Cani e gatti ancora una volta finiti nel mirino di qualche essere abbietto. Dopo i bocconi avvelenati, che avrebbero già mietuto diverse vittime fra i gatti a Borgo San Matteo lo scorso settembre, polpette piene di chiodi sono state ritrovate in strada e in alcune aree private nella frazione di Foce. Esche killer che avrebbero ucciso diversi cani. Il cervello criminale avrebbe agito con le stesse modalità anche in altri paesi limitrofi. Episodi che mettono a rischio non solo la vita dei cani randagi ma anche di quelli domestici che passeggiano accompagnati dai padroni.