Terzigno: fa esplodere bomba davanti casa del padre

Fa esplodere una bomba davanti alla casa paterna. Il folle gesto messo in atto da un 20enne questa notte in via Panoramica a Terzigno. La deflagrazione ha investito quattro auto e ferito in maniera non grave un passante 76enne. Il giovane residente a Poggiomarino si sarebbe recato nel paese alle falde del Vesuvio insieme a un 19enne in sella a uno scooter. Avrebbe posizionato l’ordigno davanti alla porta dell’abitazione, fortunatamente vuota, per poi farlo esplodere. Il boato ha richiamato l’attenzione di alcune pattuglie dei carabinieri in servizio sul territorio. Al loro arrivo hanno notato la coppia allontanarsi con fare sospetto e con la targa del ciclomotore coperta dal nastro adesivo. Bloccati e arrestati, il 20 enne avrebbe ammesso le sue responsabilità dichiarando di avere con il padre continui dissidi di natura economica. In manette anche l’amico. Entrambi dovranno rispondere di detenzione di materiale esplodente, danneggiamento aggravato e lesioni. L’edificio è stato dichiarato inagibile dai vigili del fuoco del distaccamento di Castellammare di Stabia