Amerigo-Indipendence-12

C.mare di Stabia: torna allo Stabia Main Port l’Amerigo Vespucci. La nave che ha cambiato il codice della navigazione

Sua Maestà Amerigo Vespucci torna nel porto di Castellammare di Stabia, dopo un anno dall’ultimo ormeggio. Varata nel febbraio del 1931, progettata dal vice-comandante del cantiere, il tenente colonnello Francesco Rotundi, ad oggi è l’unità navale più anziana nella Marina Militare. Entrò in servizio come nave scuola il 6 giugno del 1931, utilizzata per l’addestramento degli allievi dell’Accademia Navale di Livorno. L’addestramento e la navigazione degli stessi è tutt’ora accompagnato dallo storico motto della nave, assegnato nel 1978 “Non chi comincia ma quel che persevera”. Considerata una delle navi più belle al mondo, lo storico vascello, proprio per la sua “anzianità” ha dato vita a due eccezioni al codice di navigazione. Quando in mare si incrociano due navi militari è usanza che l’equipaggio della nave più moderna renda omaggio alla nave più antica; essendo difficile trovare ancora in servizio navi più vecchie dell’Amerigo Vespucci è quasi sempre quest’ultima a ricevere gli onori. In mare la precedenza viene data alle imbarcazioni a vela e a quelle che hanno difficoltà di manovra; l’Amerigo Vespucci rientrando in entrambe le categorie riceve quasi sempre la precedenza. Memorabile fu l’incontro nel Mediterraneo con la portaerei statunitense USS Independence, nel 1962, che lampeggiò con il segnalatore luminoso: «Chi siete?», a cui fu risposto: «Nave scuola Amerigo Vespucci, Marina Militare Italiana». La nave statunitense ribatté: «Siete la più bella nave del mondo». La risposta degli americani è rimasta scritta negli annali, testimonianza del rispetto, l’ammirazione, il merito, che la nave ha conservato negli anni. Il Vespucci attraccherà allo Stabia Main Port il prossimo 20 ottobre. Sarà possibile visitarla nel pomeriggio di sabato 20 ottobre. La nave toglierà gli ormeggi domenica 21 ottobre. 

Commenti

Commenti