fabrizio_corona_primopiano_instagram_2017_thumb660x453

C.mare di Stabia, Fabrizio Corona in città per inaugurare un nuovo negozio

Bello e dannato, nel DNA il potere della resilienza, è arrivato alle 20.00 circa a bordo di un’auto nera in via Catello Fusco. Fabrizio Corona, 44 anni, aria smarrita, felpa nera, tra le labbra una sigaretta, si è fatto largo tra la calca di persone per tagliare il nastro e inaugurare il BOCA STORE, negozio d’abbigliamento, rivenditore del nuovo brand chiamato ADALET, dal turco  giustizia, firmato Corona. Un progetto imprenditoriale fortemente voluto dal catanese, ex marito di Nina Moric, per molti eterno innamorato della bellissima Belen Rodriguez con la quale è stato legato sentimentalmente per circa tre anni, che segue la Fenice srl, società che realizza eventi nel campo della pubblicità, dell’arte e della moda un’altra linea di abbigliamento chiamata “106 Collection” ispirata al numero della cella a San Vittore in cui era stato recluso dopo la condanna a 13 anni e 2 mesi per i reati commessi legati allo scandalo Vallettopoli. Il Fabrizio Corona Ristobar aperto a Nardò (Lecce), Corona’s Vip Parrucchieri in centro a Bologna, lToy Boy amministrata dall’amico-collaboratore Marco Bonato. Lo scorso settembre a Cava dei Tirreni, l’ex re dei paparazzi ha aperto il suo primo studio di tatuaggi. La decorazione

pittoria del corpo è una passione che Corona ha sempre avuto. L’ultimo fatto al lato destro della testa riporta la scritta “Viva la libertà”.

 

Commenti

Commenti