martedì, 16 Agosto 2022

La Juve Stabia non c’è, il Lecce passa al Menti

Lenta, prevedibile e senza idee. È questa la fotografia della Juve Stabia vista al Menti contro il Lecce, gara dove i salentini riescono facilmente a portar via i 3 punti grazie a un gol di Papini nella ripresa su pasticcio di Migliorini. Ciullo schiera gli stessi 11 della gara di Melfi e i risultati si vedono, zero gioco e centrocampo totalmente in affanno. L’espulsione di Liviero e gli ingressi di Gomez e Vella nella ripresa non riescono a scuotere le vespe, che hanno sfiorato il gol con Arcidiacono solo nel primo tempo. Finisce tra i sonori fischi del Menti che contestano una squadra senz’anima. I recuperi di Bombagi, Maiorano, De Risio e l’ingresso di Favasuli saranno fondamentali per cambiare tendenza. 

JUVE STABIA (4 – 4 – 2 ) Russo, Cancellotti, Migliorini, Polak (Liotti), Carrotta, Obodo, Nicastro, (Gomez), Arcidiacono, Gatto, (Vella), Ripa. All. Ciullo

Lecce (4-4-2): Perucchini, Lo Bue, Camisa, Freddi, Liviero; Lepore, Papini, Suciu, Surraco (22’st Beduschi); Moscardelli (33’st Gigli), Curiale (43’pt Doumbia). A disp.: Bleve, Legittimo, Vecsei, Carrozza, Pessina, Salvi, De Feudis, Cosenza. All.: Asta

Arbitro: Marinelli di Tivoli

Assistenti: Grossi di Frosinone e Sechi di Sassari

Ammoniti: Cancellotti (J), Migliorini (J), Liotti (J), Perucchini (L), Camisa (L), Lepore (L), Beduschi (L).
Espulsi: Liviero (L)

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE