ANDREA GALLO: SAREBBE UNO DEI KILLER

Gli sviluppi sulla vicenda, che hanno visto Andrea Gallo protagonista della cronaca nelle ultime ore, si vanno a definire. Il 22enne stabiese, rinvenuto in fin di vita davanti all’Ospedale di Boscotrecase, sarebbe uno dei due killer dei fratelli Roberto e Giovanni Scognamiglio, uccisi ieri, nella loro abitazione a Torre Annunziata. La dinamica dell’agguato si va chiarendo, in queste ore, con questa ricostruzione ancora tutta da vagliare. Il Gallo, fratello del già noto Peppo “O Pazz, appartenenti al clan Limelli -Vangone, si sarebbe recato a casa dei fratelli, alle prime ore dell’alba. Tra i quattro sarebbe nata una lite, finita con l’uccisione dei due fratelli e il ferimento di Andrea Gallo. I due fratelli erano noti negli ambienti della droga e per essere usurai, con una morale molto “cattiva”, gente da temere e tenere a bada ma hanno trovato l’abdicare del potere nella morte. Dunque il ritrovamento del Gallo, fuori all’ospedale S.Anna di Boscotrecase, lasciato da ignoti, ferito con colpi d’arma da fuoco all’addome è stato ricollegato all’attentato dei due fratelli. Dopo le indagini, per il killer è scattato lo stato di fermo in ospedale. Si attendono risvolti.

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Sarno, “Festa dello Sport” allo Stadio “F. Squitieri”: in campo gli alunni dell’Istituto Comprensivo Sarno – Episcopio

I.C. Sarno – Episcopio: si ripete per il secondo anno consecutivo la “Festa dello Sport” allo Stadio “F. Squitieri” Una vera e propria “Festa dello...