martedì, 17 Maggio 2022

SORRENTO -CASTELLAMMARE DI STABIA: I COLLETTI BIANCHI E L’USURA

Sono in corso delle indagine di natura molto delicata, dato il presunto coinvolgimento di persone dal volto pulito, bravi imprenditori o persone ,che indossando quotidianamente il colletto bianco mai vai a pensare che possano essere implicati in faccende losche, legate all’usura. L’usura è una piaga sociale che logora la società, dietro essa alcune volte a gestirla ci  sono persone sprovvedute,altre volte queste persone vengono contattate da altre che avendo ancora il certificato penale “pulito”, li usano come tramiti. Le indagini in corso, aperte e portate avanti dalla Procura  della Repubblica di Torre Annunziata, stanno cercando di smascherare questi” volti puliti” , anche in base agli elementi che hanno fornito le indagini fino ad oggi. Il fatto che l’inchiesta possa coinvolgere persone di ambienti non appartenenti alla camorra fa si che il P.M. segua l’iter d’inchiesta in maniera molto cauta e il coinvolgimento presunto della malavita stabiese è da mettere in conto dato il coinvolgimento di alcuni stabiesi.. Sono, infatti di questi giorni perquisizioni fatte nelle case di avvocati sorrentini  e di altrettante abitazioni di persone di Castellammare di Stabia molto spesso presenti sul territorio sorrentino.Sotto gli occhi delle forze dell’ordine anche un noto albergo di Sorrento, il cui titolare di buon mattino si è visto i militari dell’Arma fuori alla porta con l’ordinanza di perquisire l’intera struttura, nelle cui camere dormivano alcuni turisti che, frettolosamente ,sono stati invitati ad uscire ,dallo stesso titolare, ignari di quello che stava accadendo. L’evolversi dell’inchiesta potrebbe dare i sui risultati a breve e si prevede che da questo intrigo ,fatto da mani pulite che si servono di mani sporche, per i loro affari usurai, le sorprese non mancheranno.

A.M.

ALTRE NEWS