12ENNE DIVENTERA’ CIECO, MA PRIMA VISITA IL MONDO

Louis Corbett è un ragazzino, ha 12 anni, è un neozelandese di Auckland. Ha un grave problema, vale a dire una malattia degenerativa che, nonostante gli sforzi dei medici, presto lo renderà completamente cieco. La famiglia, allora, tramite un’operazione di “crowdfunding” gestita tramite la Rete, ha esaudito un suo desiderio: Louis sta girando tutto il mondo per ammirare la “Grande Bellezza” del pianeta prima del buio.Quando i medici, diagnosticando una retinite pigmentosa – un male irreversibile degli occhi -, hanno decretato il suo destino, Louis ha compilato una lista di posti comprendente il Grand Canyon, le cascate del Niagara, l’Empire State Building, perfino il quartier generale di Google, in California. E soprattutto, sempre negli Stati Uniti, Boston, dove ha voluto assistere a una partita della sua squadra Nba del cuore, i Celtics: il club si è fatto in quattro per accogliere il ragazzo anche perché il figlio 21enne del presidente è cieco a causa della stessa malattia di Louis.

La raccolta dei fondi su Internet ha racimolato ben 25mila dollari, parte dei quali versati dal Ceo di una software house americana, Warren Casey, che oltre all’offerta ha regalato alla famiglia del ragazzo tutte le miglia di volo gratis accumulate negli ultimi anni.

Commenti

Commenti