mercoledì, 20 Gennaio 2021

Poggiomarino, crollo mobilificio Cutolo: salvi per miracolo mamma e figli

PUBBLICITA

A Poggiomarino si è sfiorata la tragedia a causa del crollo della palazzina al civico 108 di via Nuova San Marzano, in cui aveva sede il mobilificio A. Cutolo. Erano circa le 10.30 quando l’intera struttura si è letteralmente sgretolata, venuta giù di botto. Una nuvola di polvere invade la zona, la gente chiede che fine avessero fatto gli operai e le famiglie che si trovavano all’interno, il traffico impazzito nelle vie adiacenti, sul posto arrivano carabinieri, ambulanze e unità dei Vigili del Fuoco. Gli operai hanno abbandonato l’edificio, sono fuggiti dopo aver udito strani scricchioli. Sull’attico dell’immobile si trovano tre persone, una mamma e due figli, rimasti miracolosamente salvi mentre tutto intorno in pratica è ridotto a un cumolo di macerie. Raggiunti dai pompieri i tre sono stati soccorsi: nessuno  ferito, ma tanto spavento. Da quanto si apprende, il mobilificio, storica attività presente nel piccolo comune dell’hinterland vesuviano dal 1935, era interessato da lavori di ristrutturazione.

PUBBLICITA

ALTRE NEWS

DALLA HOME