Auto e moto rubate a Vico Equense: due arresti

I carabinieri della compagnia di Sorrento (Napoli) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della Procura oplontina, nei confronti di un uomo e di una donna (dei quali non sono rese note le identità). I due sono accusati in concorso tra loro e, in una circostanza, con altra persona non ancora identificata, di tre furti aggravati. Lo scorso 8, 11 e 14 ottobre le vittime si erano recate presso la stazione dei carabinieri di Vico Equense per denunciare il furto dei loro veicoli, che si trovavano parcheggiati lungo la pubblica via. Le indagini, svolte attraverso l’acquisizione delle immagini di videosorveglianza, hanno consentito ai militari dell’Arma di appurare come gli indagati avrebbero perpetrato, in concorso tra loro, i furti dell’autovettura e del ciclomotore denunciati l’8 e l’11 ottobre, mentre il solo uomo avrebbe commesso, con l’aiuto di un complice, il furto dell’altro motoveicolo avvenuto il 14 ottobre, del quale si sarebbe impossessato dopo che il proprietario lo aveva parcheggiato nei pressi dell’esercizio commerciale nel quale si era recato. La donna è arrestata a Pagani (Salerno), mentre all’uomo l’ordinanza cautelare è  notificata nel carcere di Bellizzi Irpino (Avellino), dove lo stesso si trova per altra causa.

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Scafati città cardio protetta. Continua il progetto “salvavita dell’ anardi”

SCAFATI CITTA' CARDIO PROTETTA: CONTINUA IL PROGETTO "SALVAVITA" DELL'ANARDI"Ogni cittadino del mondo puo' salvare una vita con semplici manovre": continua il progetto Scafati Citta'...